Servizi

SCUOLA DELL'INFANZIA SALBERTRAND

La Scuola dell’infanzia Salbertrand ha investito nel progetto “ Asilo in natura”che si cala nello scenario del territorio della Val di Susa e in modo particolare nel Gran Bosco di Salbertrand. La peculiarità della scuola è quella di imparare in natura sfruttando e valorizzando il territorio senza tralasciare la didattica tradizionale. I bambini giocano e fanno attività e laboratori in aula ma anche nel parco naturale. Attraverso l’esplorazione dell’ambiente, il gioco spontaneo, il movimento, l’utilizzo dei sensi e il contatto diretto con gli elementi della natura. Senza tralasciare la didattica tradizionale con i laboratori linguistici, di cucina e di arte."
Questo Progetto in collaborazione con l’Ente Parchi Alpi Cozie, in particolare con il parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand, ha lo scopo di offrire ai bambini un contesto educativo e didattico nel quale essi si riconoscono come persone attive e protagoniste, trovandovi spazi e tempi per fare esperienze produttive, grafiche, manipolative, di ricerca e di sperimentazione.

I bambini apprendono il mondo con tutto il corpo, con tutti i sensi, attraverso l’esperienza concreta fatta in prima persona. Il bosco rappresenta per molti aspetti l’ambiente ideale per il loro sviluppo: è pieno di suggestioni che stimolano l’intelligenza ed esercitano i sensi, offre possibilità diverse di sperimentazione e di movimento, favorisce una convivenza sociale, stimola lo sviluppo di tutta la personalità nell’ambito psicomotorio, emozionale, sociale, cognitivo e suscita equilibrio e soddisfazione

 ANNO SCOLASTICO 2023/2024

Benvenuti in un anno ricco di scoperte, creatività e avventure che ci guideranno attraverso l'esplorazione dell'ecologia, la promozione della pace, ispirati da scrittori di narrativa per bambini e grandi artisti che hanno trattato tali temi nelle loro opere. Partiremo per questo viaggio formando la nostra tribù, di pensatori, esploratori, artisti e amici,cercando di far comprendere ai bambini quanto sia importante collaborare aiutandosi a vicenda e come sia più semplice risolvere i problemi lavorando insieme in armonia, attraverso la gentilezza, la comprensione ed il rispetto per le differenze tra le persone e l'importanza di imparare e crescere insieme come una comunità di piccoli apprendisti, pronti a scoprire e affrontare il mondo con occhi curiosi e menti aperte. 

Con l'ispirazione tratta da autori come Gianni Rodari, Todd Parr, Mario Lodi e le loro storie di amicizia e pace, trasmetteremo ai nostri bambini la gioia di costruire legami positivi e valori di rispetto reciproco.
 L'arte, la musica e l'espressione creativa saranno il nostro linguaggio comune per raccontare storie, scoprire nuovi mondi e riflettere sulla bellezza che ci circonda. Attraverso la conoscenza di grandi artisti come Pollock, Picasso,Mirò,Chagall e Klimt, insegneremo ai nostri bambini che l'arte può essere una forma potente di espressione e comunicazione. Ispirandoci all'approccio artistico di Eric Carle esploreremo, in lingua inglese, i colori e i numeri in modo innovativo, costruiremo connessioni tra le forme, i colori e i numeri, per creare opere d'arte uniche che riflettano la nostra identità tribale e la nostra appartenenza. 

Ogni attività all'aperto, ci connetterà con la natura e ci permetterà di sperimentare di persona le meraviglie dell'ambiente che ci circonda e di scoprire come possiamo essere parte attiva del cambiamento, adottando comportamenti rispettosi dell'ambiente e promuovendo una relazione positiva con la natura. 

Insieme, come una tribù, esploreremo, impareremo e cresceremo, condividendo il viaggio della scoperta e della consapevolezza in un ambiente educativo dove l'amore per la pace, l'amicizia, la creatività e la conoscenza saranno le fondamenta su cui costruire il nostro futuro. 

“La terra non appartiene all’uomo, è l’uomo che appartiene alla terra” 

Capriolo Zoppo, capo della tribù dei Dwamish 

IL NOSTRO PROGRAMMA 2023/2024

 

                                     Tematiche specifiche e calendario 

Periodo SETTEMBRE-OTTOBRE 

Biodiversità, Rispetto per la Natura e Formazione della "Tribù" 

- Formazione della "tribù" della classe. Esplorazione del concetto di comunità e appartenenza. Creazione di simboli tribali personali.
 -Libro di riferimento “La tribù dei variopinti” di Roberto Ravanello
 - Introduzione ai temi dell'ecologia e della pace. Lettura di "Il libro della pace" e discussione sulla pace nel mondo. 

- Attività artistiche ispirate a "Un libro" di Hervé Tullet. Dettato grafico.
 -“La ruota della pace” creeremo una ruota su cui i bambini disegneranno azioni di 

gentilezza , amicizia e rispetto che sarà utilizzata per un gioco di gruppo.
 - Esplorazione all'aperto per raccogliere materiali naturali. Creazione di
 collage artistici utilizzando i materiali raccolti.
 - Introduzione al pittore Picasso. Creazione di segnalibri ispirati all’opera “Colomba della pace” dell’ artista. 

- Canzone “Lo scriverò nel vento” dello Zecchino D’oro - Giornata della Pace, 21 Settembre.
 - Giornata degli Animali, 4 Ottobre 

Periodo NOVEMBRE-DICEMBRE 

Amicizia, Collaborazione e Valori della Tribù. 

- Giochi di squadra all'aperto per la raccolta di materiali naurali.
 - Recita scolastica tratta dal libro “La cena di natale” di Nathalie Dargent 

- Preparazione di addobbi con materiali naturali, per il mercatino di Natale, in collaborazione con i le famiglie dei bambini
 - Costruzione dell'"albero della pace" con messaggi positivi disegnati dai bambini. Presentazione dell'albero ai genitori. 

- Fili acrobatici :decorazioni naturali volanti per il Natale
 - Introduzione al pittore Chagall . Osservazione di immagini delle sue opere. Creazione di dipinti ispirati agli stili e ai temi dell’ artista.
 - “A inventar le storie” creazione di storie in gruppo evocate dai dipinti onirici di Chagall. - Giornata per i diritti dell’infanzia, 20 Novembre
 - Giornata dell’Albero, 21 Novembre 

Periodo GENNAIO-FEBBRAIO 

Espressione Artistica, Artisti, Numeri e Identità della Tribù. 

- Introduzione al pittore Mirò. Creazione di dipinti ispirati alla sua opera “Ballerina”, agli stili e ai temi dell’ artista.
 - “Sul filo della musica” Ascolto di brani musicali di compositori famosi. Creazione di strumenti musicali con materiali di recupero. 

- Esplorazione dei numeri attraverso il libro "1, 2, 3 to the Zoo" di Eric Carle. Laboratorio creativo con forme geometriche e numeri.
 - Costruzione di un libro numerato ispirato a Eric Carle.
 - Letture di storie da “Favole al telefono”di Gianni Rodari che promuovono la pace e l'amicizia. 

- Drammatizzazioni delle storie di Rodari. Lavoro di gruppo per creare scene basate sui racconti che rappresentino i valori e l'identità della tribù. 

Periodo MARZO-APRILE 

Conoscenza della Natura, Cura dell'Ambiente e Vita nella Tribù 

- Esplorazione all'aperto per osservare i segni della primavera. Raccolta di foglie, fiori e materiali naturali per comporre opere “Effimere” 

- Attività artistiche con materiali naturali, ispirate al lavoro di Bruno Munari.
 - Letture del libro “Vera la mongolfiera” di Emanuaela Brusà, realizzazione di una piccola mongolfiera di cartapesta
 - Creazione di un "giardino della pace"con materiali di riciclo.
 - Riflessioni sulla relazione tra la "tribù" e la natura. Attività emozionali all'aperto per apprendere il rispetto per l'ambiente.
 - Introduzione al pittore Pollock. Osservazione di immagini delle sue opere. Creazione di dipinti ispirati allo stile dell’ artista, il dripping,.
 - Giochiamo con i colori primari con la tecnica di Pollock.
 - Giornata Mondiale dell’Acqua, 22 Marzo
 - Giornata Mondiale della Terra, 22 Aprile 

Periodo MAGGIO-GIUGNO
Creatività, Celebrazione della Pace, Identità Tribale e Colori 

- Progettazione di una mostra d'arte ispirata agli artisti studiati. Lavoro di gruppo per organizzare la mostra.
 - Creazione di simboli di pace utilizzando tecniche artistiche apprese dagli artisti studiati.
 - Esplorazione dei colori attraverso il libro "Brown Bear, Brown Bear, What
 Do You See?" di Eric Carle.
 - Laboratorio creativo con creazione di animali colorati ispirato a Eric Carle.
 - Fortificazione dei legami nella "tribù". Attività e giochi che promuovono la cooperazione, il supporto reciproco e l'identità di gruppo.
 - Celebrazione con una festa di fine anno.
 - Giornata del Gioco, 28 Maggio
 - Giornata Mondiale dell’Ambiente, 5 Giugno 

I campi di esperienza 

Fascia d'età: Tre anni Il Sè e l'Altro: 

- Obiettivo educativo: Favorire il senso di appartenenza e l'interazione positiva all'interno della classe.
 -Metodologia :Creare un ambiente accogliente e stimolante per favorire il senso di appartenenza alla classe. Organizzare attività di gruppo per promuovere l'interazione tra i bambini. 

Il Corpo e il Movimento: 

- Obiettivo educativo: Sviluppare la coordinazione motoria e l'apprendimento attraverso il movimento.
 -Metodologia: Proporre giochi e attività all'aperto che coinvolgono corse, salti e movimenti creativi. Organizzare momenti di danza ispirati alla natura e all'amicizia. 

Immagini, Suoni e Colori: 

- Obiettivo educativo: Stimolare la percezione sensoriale e l'espressione artistica. -Metodologia: Offrire opportunità per l'esplorazione dei colori attraverso giochi e attività artistiche. Introdurre i bambini ai suoni della natura e alla musica rilassante. 

I Discorsi e le Parole: 

- Obiettivo educativo: Sviluppare le capacità comunicative e l'ascolto attivo. -Metodologia:Leggere storie sulla pace e l'amicizia, seguite da discussioni guidate. Favorire conversazioni in gruppo per condividere pensieri e idee. 

La Conoscenza del Mondo: 

- Obiettivo educativo: Favorire la scoperta e la comprensione del mondo circostante. -Metodologia: Organizzare esplorazioni all'aperto per osservare gli elementi della natura. Proporre attività di manipolazione di oggetti naturali per sperimentare forme, consistenze e colori. 

Fascia d'età: Quattro anni 

Il Sè e l'Altro: 

- Obiettivo educativo: Favorire la collaborazione, la condivisione e l'empatia. -Metodologia: Organizzare laboratori creativi di gruppo per creare opere artistiche insieme. Promuovere attività di condivisione delle storie personali e di ascolto attivo degli altri. 

Il Corpo e il Movimento: 

- Obiettivo educativo: Sviluppare la consapevolezza del proprio corpo e l'apprendimento attraverso il movimento.
 -Metodologia:Proporre attività di movimento che coinvolgono il riconoscimento dei numeri e dei colori. Organizzare giochi di squadra che promuovono la collaborazione e l'ascolto reciproco. 

Immagini, Suoni e Colori: 

- Obiettivo educativo: Sviluppare la creatività e l'espressione artistica. -Metodologia:Organizzare laboratori ispirati a Eric Carle per esplorare forme, colori e numeri attraverso l'arte. Introdurre i bambini alla creazione di suoni e musiche ispirati ai colori. 

I Discorsi e le Parole: 

- Obiettivo educativo: Migliorare le capacità linguistiche e comunicative. -Metodologia:Leggere storie sulla pace, l'amicizia e l'ambiente, seguite da discussioni guidate. Organizzare laboratori di narrazione e drammatizzazioni per migliorare le abilità comunicative. 

La Conoscenza del Mondo: 

- Obiettivo educativo: Favorire la curiosità e l'esplorazione del mondo. -Metodologia: Organizzare esplorazioni all'aperto per stimolare la curiosità e la scoperta dei numeri. Favorire la ricerca e la scoperta dei segni della natura nel loro ambiente circostante. 

Fascia d'età: Cinque anni 

Il Sè e l'Altro: 

- Obiettivo educativo: Promuovere l'autonomia, la partecipazione attiva e il senso di identità.
 -Metodologia: Coinvolgere i bambini in progetti collaborativi che incoraggiano la partecipazione di tutti. Organizzare attività di riflessione sulla tribù e sul concetto di identità all'interno della comunità. 

Il Corpo e il Movimento: 

- Obiettivo educativo: Sviluppare la consapevolezza del corpo e il pensiero strategico. -Metodologia: Organizzare la creazione di coreografie basate su concetti numerici e cromatici. Proporre giochi di movimento che richiedono pianificazione e cooperazione. 

Immagini, Suoni e Colori:
 - Obiettivo educativo:Approfondire la comprensione dei concetti visivi e sonori. -Metodologia: Organizzare laboratori artistici avanzati ispirati a Eric Carle, con un focus su forme, colori e numeri. Proporre esperimenti sonori per esplorare la relazione tra suoni, colori e emozioni. 

I Discorsi e le Parole: 

- Obiettivo educativo: Migliorare le abilità di comunicazione e pensiero critico. -Metodologia:Organizzare attività di discussione su questioni legate alla pace, all'amicizia e all'ambiente. Favorire laboratori di illustrazione creativa per esprimere idee personali e concetti appresi. 

La Conoscenza del Mondo: 

- Obiettivo educativo: Approfondire la conoscenza del mondo circostante e lo spirito d'indagine.
 -Metodologia: Coinvolgere i bambini in progetti di ricerca sulla natura, sui numeri e sulle interconnessioni tra le cose. Organizzare attività di esplorazione più avanzate per approfondire la comprensione del mondo. 

I LABORATORI e i PROGETTI gratuiti, saranno svolti durante tutto l’anno scolastico 

“ARGILLA ARZILLA” 

“Mettere le mani su blocchi di argilla plasmabile, manipolarla, sporcarsi le mani, fare, schiacciare, arrotolare, rifare, appiccicare pezzi tra loro, staccare, fare la sfoglia, distruggere, fare tante palline, impastare tutto fare un’altra cosa, che cosa? Quello che vuoi!. Bruno Munari 

Questo laboratorio didattico sull'argilla è progettato per coinvolgere i bambini della scuola dell'infanzia in un'esperienza sensoriale e creativa. L'obiettivo principale del laboratorio è consentire ai bambini di esplorare il materiale dell'argilla attraverso il tatto, la manipolazione e la creazione di opere artistiche. 

Premendo e trascinando un oggetto sulla superficie della creta si forma un segno chiamato traccia. Tante tracce tutte uguali formano una texture. La texture per traccia è dinamica.
 Munari dice: “per texture s'intende una superficie decorata con un segno che si ripete all'infinito in modo uniforme come la pioggia, la sabbia che forma la spiaggia, l'erba che forma il prato, etc” L'esperimento servirà a conoscere quanti tipi di texture ci possono essere, sempre restando nel principio di ideare delle superfici assolutamente uniformi ma molto variate le une dalle altre. Premendo un oggetto sulla superficie della creta stando fermi si forma un segno chiamato impronta. Tante impronte tutte uguali formano una texture. La texture per impronta è statica. 

Una volta asciutte, le opere saranno presentate in un'esposizione all'interno della classe. Durante la presentazione, i bambini avranno l'opportunità di raccontare le storie dietro le loro creazioni e condividere le loro esperienze con i compagni.
 Questo laboratorio sull'argilla non solo incoraggia la creatività, ma permette ai bambini di sviluppare abilità motorie fini, di esplorare il materiale in modo tattile e di imparare il concetto di trasformazione artistica. 

È un'esperienza coinvolgente e formativa che si integra perfettamente nella programmazione annuale, arricchendo il percorso educativo focalizzato sull'arte, la creatività e la tattilità. 

Obiettivi:
● Stimolare la sensibilità tattile e la percezione sensoriale. ● Favorire l'espressione artistica e la creatività.
● Sviluppare la coordinazione motoria fine. 

● Promuovere la capacità di concentrarsi e seguire istruzioni. ● Introdurre il concetto di trasformazione del materiale. 

“CHEF IN ERBA” 

Coinvolgente laboratorio didattico di cucina, progettato per offrire ai bambini un'esperienza pratica e divertente che promuova il loro sviluppo cognitivo, motorio e sociale.
 Attraverso l'attività culinaria, i bambini avranno l'opportunità di scoprire la provenienza degli alimenti, l'importanza del cibo sano e sostenibile e come lavorare insieme per raggiungere un obiettivo comune. 

Durante il laboratorio, i bambini saranno coinvolti in varie fasi del processo culinario, dalla preparazione degli ingredienti alla cottura, fino alla condivisione dei piatti preparati. Attraverso questa esperienza pratica, i bambini svilupperanno abilità motorie, impareranno a seguire istruzioni e ad eseguire compiti in modo autonomo e collaborativo. 

Il laboratorio di cucina sarà anche un'opportunità per arricchire il vocabolario dei bambini, poiché verranno introdotti a termini culinari e a concetti legati agli
 ingredienti e alle preparazioni. Inoltre offre ai bambini un'esperienza tangibile che li aiuta a comprendere meglio la relazione tra cibo, natura e comunità, promuovendo valori di responsabilità e consapevolezza. 

“La tribù dei sorrisi” 

Durante questo laboratorio, i bambini avranno l'opportunità di esplorare il concetto di "tribù" in un contesto positivo e inclusivo. L'obiettivo è quello di creare un libro collettivo intitolato "La tribù dei sorrisi” che rappresenti le identità e le caratteristiche uniche di ciascun bambino all'interno della classe. 

Fasi del Laboratorio:
 1. Esplorazione del Concetto di Tribù:
 attraverso conversazioni e storie che mettano in evidenza l'importanza dell'unità e della diversità all'interno di un gruppo.
 2. Rappresentazione Visiva: Ogni bambino sarà incoraggiato a creare una rappresentazione visiva di sé stesso, includendo elementi che riflettano la propria personalità, interessi, e identità. Questa rappresentazione sarà il "simbolo" del bambino all'interno della tribù. 

3. Creazione del Libro: Ogni pagina conterrà il "simbolo" di un bambino e una breve descrizione delle sue caratteristiche uniche e delle cose che ama. Sarà un modo per celebrare l'individualità di ciascun bambino e allo stesso tempo riconoscere l'importanza dell'unità. 

4. Attività Artistico-Creativa: Durante questo periodo, i bambini avranno la possibilità
 di decorare e personalizzare le pagine del libro utilizzando vari materiali artistici,
 come colori, pennarelli, ritagli, e collage.Utilizzando tutte le carte possibili, lisce, granulose, leggere, colorate, trasparenti... Si scopre che la carta già da sola può comunicare: carta trasparente comunica trasparenza, carta ruvida comunica ruvidità. 

5. Condivisione e Presentazione: Alla fine delle due settimane, il "Libro della Tribù" sarà presentato alla classe. Ogni bambino avrà l'opportunità di condividere il proprio simbolo e la pagina del libro con i compagni, promuovendo l'ascolto attivo e la valorizzazione reciproca. 

Obiettivi:
 Alla conclusione del laboratorio, ci si aspetta che i bambini abbiano sviluppato un senso di appartenenza e comunità all'interno della classe e tramite
 la creatività e l'espressione artistica comprenderanno il valore dell'identità personale all'interno di un gruppo.
 Questo laboratorio mira a promuovere l'atteggiamento di rispetto, accettazione e collaborazione tra i bambini, creando un ambiente positivo e inclusivo all'interno della scuola dell'infanzia 

Ortolando 

Durante il percorso educativo sulla tribù e l'ecologia,continua l’ avventura
 dei bambini nell'orto scolastico. L'obiettivo di questo laboratorio è far
 sperimentare ai bambini l'importanza di prendersi cura della natura e della comunità, riflettendo sui concetti di condivisione e collaborazione all'interno della tribù della scuola dell'infanzia. 

“Scambi di Sorrisi: Ritratti Intergenerazionali” 

Questo laboratorio didattico è progettato per creare un'occasione di interazione intergenerazionale coinvolgente e creativa tra gli anziani della casa di riposo del Galambra e i bambini della scuola dell'infanzia. L'obiettivo principale è favorire lo scambio di esperienze, emozioni e storie attraverso l'arte del ritratto. 

Svolgimento: 

Presentazione e Condivisione: Inizialmente, gli anziani e i bambini si incontreranno per conoscere i partecipanti. Gli anziani avranno l'opportunità di condividere brevemente le proprie storie di vita, mentre i bambini potranno raccontare cosa amano fare a scuola. 

L'Arte del Ritratto: Dopo una breve spiegazione sulla tecnica del ritratto, i partecipanti verranno suddivisi in coppie, ciascuna composta da un anziano e un bambino. 

Seduta di Ritratto: Inizierà la fase di creazione dei ritratti. Gli anziani faranno dei ritratti dei bambini e viceversa,utilizzando materiali diversi.
 Dialogo e Scambio: Durante il processo creativo, gli anziani e i bambini
 avranno l'opportunità di conversare, porre domande e imparare l'uno dall'altro. I bambini potranno chiedere agli anziani di raccontare storie, mentre gli anziani potranno apprendere dai bambini attraverso le loro domande curiose. 

Esposizione e Riflessione: Una volta completati i ritratti, saranno esposti in un'area dedicata. Tutti i partecipanti potranno osservare i lavori e condividere le loro riflessioni sul processo creativo e sugli incontri intergenerazionali. 

Risultati Attesi:
 Questo laboratorio permetterà ai bambini e agli anziani di stabilire connessioni significative e di imparare l'uno dall'altro. I bambini svilupperanno un'apertura verso le storie e le esperienze degli anziani, mentre questi ultimi potranno godere della vitalità e della curiosità dei bambini. L'arte dei ritratti sarà un veicolo per condividere emozioni e creare legami duraturi.
 Obiettivi:
● Promuovere l'interazione positiva tra generazioni diverse.
● Favorire l'espressione artistica e la creatività sia negli anziani che nei bambini.
● Valorizzare l'importanza della comunicazione e della condivisione di 

esperienze.
● Rafforzare il senso di comunità e appartenenza.
● Sviluppare le competenze motorie fini nei bambini attraverso l'arte. 

“TEATRO IN YOGA” 

Il laboratorio didattico di teatro in yoga è un'attività coinvolgente e creativa
 progettata per arricchire l'esperienza dei bambini nella scuola dell'infanzia. Durante questo laboratorio, gli obiettivi educativi si intrecciano con momenti di gioco, espressione corporea e stimolazione sensoriale. Attraverso l'approccio giocoso dello yoga, i bambini sono invitati a esplorare il movimento, la creatività e la tranquillità.
 I bambini sono guidati attraverso una serie di sequenze di movimenti ispirate agli animali, agli elementi naturali e ai personaggi delle storie.
 Queste sequenze sono arricchite da elementi teatrali, come la recitazione di brevi dialoghi o la creazione di situazioni immaginarie.
 Durante il laboratorio, i bambini vengono incoraggiati a esprimere le proprie emozioni attraverso il movimento e la voce. Sperimentano il senso di equilibrio, la
 coordinazione e la consapevolezza corporea, mentre sviluppano l'attenzione e la concentrazione.
 L'obiettivo principale di questo laboratorio è promuovere il benessere fisico e mentale dei bambini, oltre a incoraggiarli a lavorare in gruppo e a rispettare gli altri
 partecipanti. Questa esperienza li aiuta a sviluppare la fiducia in se stessi e a
 esplorare diverse forme di espressione.
 Attraverso questa attività, i bambini imparano a connettere il movimento del corpo
 con la mente e le emozioni, sperimentando un senso di armonia e benessere
 interiore. L'approccio ludico e creativo del teatro in yoga rappresenta un modo coinvolgente per sviluppare una serie di competenze, favorendo l'apprendimento attraverso l'esperienza diretta e la partecipazione attiva 

“I PLAY ENGLISH” 

Primi passi di familiarità con la lingua inglese. L’attività si svolge durante tutto l’anno scolastico con un ora settimanale. 

“JE JOUE EN FRANCAIS” 

Attività e giochi di approccio alla lingua francese. L’attività si svolge durante tutto l’anno scolastico con un ora settimanale. 

“BAMBINI CHE RESPIRANO IL BOSCO” 

Resta invariato il progetto”Bambini che respirano il bosco” che punta sulle uscite sia libere che condotte dalle guide del parco del Gran Bosco di Salbertrand e prevede attività di educazione ambientale con interventi programmati insieme all’Ente Parchi Alpi Cozie. 

“GIOCA NORDIC” 

Corso di Nordic walking per bambini svolto attraverso giochi di coordinazione, equilibrio e destrezza. Un approccio ludico per arrivare alla camminata con il futuro utilizzo funzionale dei bastoncini. Il corso si svolge in diversi periodi durante l’anno scolastico 

GIORNATE A TEMA
(Giornate Internazionali e Nazionali di sensibilizzazione) - Giornata della Pace, 21 Settembre
- Giornata degli Animali, 4 Ottobre
- Giornata per i diritti dell’infanzia, 20 Novembre
- Giornata dell’Albero, 21 Novembre
- Giornata Mondiale dell’Acqua, 22 Marzo
- Giornata Mondiale della Terra, 22 Aprile 

- Giornata del Gioco, 28 Maggio
 - Giornata Mondiale dell’Ambiente, 5 Giugno 

USCITE DIDATTICHE 

Le uscite sul territorio si programmeranno durante l’anno scolastico insieme ai genitori.